La norma tecnica CEI 11-48 (Esercizio degli impianti elettrici) e CEI 11-27  (Lavori su impianti elettrici non sotto tensione su sistemi di categoria 0 - I - II - III e lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 - 1) stabilisce che per qualsiasi lavoro dove sia presente il rischio elettrico è necessario che i lavoratori siano qualificati in relazione alla complessità della lavorazione da svolgere.

I tipi di qualifica sono tre:

PES (persona esperta) - Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l' elettricità può creare. Può svolgere lavori fuori tensione ed in prossimità

PAV (persona avvertita) - Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l elettricità può creare. Lavora solo se coordinato da un PES.

PEI (persona idonea) - Persona alla quale è stata riconosciuta l'idoneità tecnica ad eseguire specifici lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I (categoria 0, 50 volt in corrente alternata e 120 volt in corrente continua, categoria I 1000 volt in corrente alternata e 1.500 volt in corrente continua). Lavora sotto tensione.

La qualifica viene assegnata al lavoratore da parte del datore di lavoro in seguito allo svolgimento dell' attività formativa che per le aziende è possibile finanziare integralmente a patto che i corsisti siano regolarmente assunti con contratti a tempo determinato ovvero indeterminato. Sei un'azienda che vuol richeidere informazioni aggiuntive su come svolgere l'attivitè formativa a costo zero? Contatta [email protected] o chiama al 328 41 80 381 in orario d'ufficio.

Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni? Contattaci oggi stesso.

I singoli lavoratori, i singoli professionisti o le aziende con collaboratori non assunti a tempo determinato / indeterminato possono richiedere regolare preventivo sempre scrivendo a [email protected]

Operiamo su tutto il territorio regionale della Puglia. E' utile ricordare che le sanzioni previste a carico del datore di lavoro e dei dirigenti, in caso di violazione degli obblighi sopraccitati, sono particolarmente severe: la pena è l'arresto da tre a sei mesi o l'ammenda da 2.500 a 6.400 euro.

a
Qualità, Ambiente, Sicurezza

b
Servizi per la formazione

c
Consulenza finanziata

preventivoPreventivo Certificazione

digiDigitalizzazione


Ultime notizie e bandi

voce
Contattaci

vision
Mission e Vision